Ricordo dell’Aquila due mesi dopo il terremoto, la testimonianza di uno straccio di reporter

A due mesi dal sisma che colpì l’Abruzzo il 6 aprile del 2009, mi proposero di andare all’Aquila per raccogliere testimonianze sul lavoro di messa in sicurezza dei Vigili del fuoco sulla cupola delle Anime Sante e sul campanile di San Bernardino.

Ci ho provato. Sebbene completamente inesperta, ansiosa e angosciata dall’idea di quello che avrei trovato, non ho saputo resistere alla tentazione di vedere con i miei occhi la realtà.

Ho imparato, sbagliando anche molto, tante cose. Tra queste, quella che penso sia la più importante: se si vuole raccontare una storia bisogna calarsi nei fatti, sentire con le proprie orecchie, respirare l’aria stessa dei luoghi, contattare le persone coinvolte. Tutto questo non ha prezzo.

Tre anni dopo quell’incredibile dramma umano e sociale, ripropongo il mio documentario video  ‘I SAF dei Vigili del fuoco nel cielo sopra L’Aquila’ in omaggio ai vigili del fuoco, chiamati a compiere un pericolosissimo lavoro, e a tutta la popolazione abruzzese.

Rivedere i fotogrammi della testimonianza delle giovani ragazze aquilane nelle tende di Campo Sant’Angelo suscita in me ancora la stessa emozione. Il ricordo di loro non si è mai spento e, come non seppi resistere allora, ancora oggi mi commuovo.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: