Dodici candeline per la legge 150/2000, duemila giornalisti degli uffici stampa con il cerino in mano

Era il 7 giugno del 2000 quanto la legge 150 fu approvata. Avrebbe dovuto regolamentare il personale che si occupa di comunicazione e informazione all’interno della pubblica amministrazione. Ma ogni anno, da dodici anni, se ne celebra la mancata attuazione.

Oltre duemila giornalisti aspettano ancora la definizione giuridica del loro ruolo: non sono giornalisti professionisti, perché hanno un contratto nel pubblico impiego, e non rientrano nei ruoli della pubblica amministrazione perché svolgono esclusivamente attività giornalistica.

Figure inquiete, ma silenti, i comunicatori pubblici restano in balia dei sindacati, dell’Aran e della Funzione pubblica. Raramente qualcuno si fa sentire, come ha fatto ieri il capo Ufficio stampa della Provincia di Pesaro-Urbino Marcello Ciamaglia che ha sottolineato «le colpe dell’Aran e dei Ministri che si sono succeduti, ma anche e soprattutto le colpe chiare ed evidenti di Cgil, Cisl e Uil». Infatti, nonostante la sentenza del 2006 emessa dal Giudice del Lavoro di Roma ammetta al tavolo delle trattative il sindacato unitario dei giornalisti italiani, i sindacati confederali continuano a bloccare i negoziati.

Le parole di Cimaglia sono state rilanciate da un comunicato della Federazione Nazionale della Stampa Italiana firmato dal segretario generale aggiunto e Coordinatore della Commissione Uffici stampa della Fnsi, Giovanni Rossi. «È tempo che l’Aran riavvii il tavolo del confronto, – ha dichiarato con enfasi – è tempo che il Dipartimento della Funzione pubblica dia tale indicazione e solleciti il rispetto della legge, è tempo che gli amici delle Confederazioni riconoscano il diritto alla contrattazione di alcune migliaia di colleghi».
È tempo di capire, dico io, che la litania si è fatta vecchia e che finora l’unica certa è stata proprio il tempo. Che passa.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: